La maternità sprint della vice presidenta

Carissime menti felicemente pensanti,

anche se, considerati i km che mi separano da Milano, mi è del tutto impossibile partecipare ai vostri incontri, leggo puntualmente i commenti che lasciate e ascolto con interesse le considerazioni di mamma Silvia. Alcune di voi mi conoscono da sempre, altre mi hanno conosciuto all’Agorà pre natalizia. Prima di scrivere il mio commento voglio congratularmi con voi per il lavoro che portate avanti nonostante le difficoltà dovute ad terreno culturale non sempre così fertile e facile da stimolare.

Ho pensato di scrivervi in merito ad un fatto spagnolo passato quasi del tutto inosservato e che mi ha particolarmente scandalizzato. Essendo molto relazionato con il tema della vostra ultima Agorà, ho pensato che avrebbe potuto interessarvi.
Forse non tutte sanno che la vice presidente di governo qui in Spagna è una donna, Soraya Sáenz de Santamaría e che l’11 di novembre scorso è diventata mamma. Il 20 novembre era già al lavoro come vicepresidente di un governo appena eletto, rinunciando così ai diritti di maternità.
Qui in Spagna le donne che vanno in maternità, sono obbligate a rispettare 42 giorni di riposo obbligatorio. Dopodiché possono decidere se ritornare al lavoro o continuare con la maternità per altre 10 settimane. Queste settimane di riposo si possono dividere con il compagno attraverso varie combinazioni. Se si preferisce si può riposare le prime 6 settimane obbligatorie e poi riprendere il lavoro a tempo parziale allungando così il periodo di maternità a 20 settimane. Ci sono anche altre sfumature interessanti, le potete trovare qui (http://www.babycenter.es/pregnancy/trabajo/la_baja/#4), anche se in spagnolo.
Insomma, diciamo che la legge di maternità c’è. Non è perfetta ma esiste.
La vicepresidente (o vicepresidenta?), non solo non è andata in maternità, ma non ha fatto nessun tipo di comunicazione pubblica alle donne del Paese (ricordate sicuramente il caso della ministra alla Difesa Chacòn del governo precedente, che invece si era presa la sua bella maternità sventolando il fatto!).
Credo che sia un fatto gravissimo soprattutto perché anche qui sono  questi i piccoli grandi successi ottenuti dalle donne (voi!) attraverso anni di lotte e fatiche.
La cosa peggiore è comunque la assoluta mancanza di reazione da parte dell’opinione femminile spagnola. A parte rari casi di sfoghi telematici, la notizia è passata via senza troppo rumore e anzi, è servita a Soraya Santamaria per costruirsi la figura di donna lavoratrice responsabile che porta avanti gli interessi del Paese prima dei suoi personali (e della sua famiglia).
Ho cercato di capire cosa ne pensavano le donne (soprattutto le giovani) parlandone con le mie alunne di Italiano. Su 8 donne (tra i 30 e i 45 anni), solo una considerava che fosse stata una scelta sbagliata, o per lo meno gestita in modo poco corretto. Le altre dicevano di capirla, che era la sua occasione nella vita, che il treno passa una sola volta e che in fondo, per loro, quel che fa lei non funziona da esempio. Spero sia così.
Non so bene cosa pensare ma non faccio che riflettere sul fatto che alla fine, come vicepresidente donna, Soraya Santamaria ha dovuto (o ha scelto di) far finta di essere un uomo.
Mi interessa molto sapere la vostra opinione. Cosa ne pensate?

Un abbraccio a tutte voi, spero di ricevere le vostre opinioni e di poter presto partecipare ad un’altra Agorà!
Chiara

PS: ecco qualche articolo sul tema (dovete incollare il link nella barra degli indirizzi)

http://www.abc.es/20111123/sociedad/abci-soraya-polemica-baja-maternidad-201111221923.html
http://www.expansion.com/2011/11/30/mujer-empresa/1322645849.html (in questo articolo si sostiene che non è giusto contestare questa scelta a Soraya Santamaria e non a sarkozy! se volete vi aiuto a tradurre! la stupida idea di uguaglianza!)
http://www.elblogsalmon.com/mundo-laboral/soraya-saenz-de-santamaria-el-ejemplo-a-seguir-por-la-mujer-espanola

Questa voce è stata pubblicata in contributi e discussioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...