Madri/figlie: un rapporto politico

Due spunti di riflessione mi interessano.
Quello offerto da Liliana e Giordana sul sostegno e l’autorizzazione materna alle figlie affinché possano chiedere più senso alla relazione vita-lavoro e quello della narrazione contestualizzata da svolgersi nella piazza che stiamo creando insieme, che è spazio pubblico.
La riflessione/narrazione contestualizzata ci serve, secondo me, per illustrare la natura politica della speciale autorizzazione materna collocandola in una visione prospettica che illustra la differenza della situazione politica e psicologica che riguarda le due generazioni. In altre parole, se non arriviamo a interrogare le figlie, se non partecipano, per il momento, all’AGORA’ forse possiamo iniziare con l’interrogare il rapporto, non biologico ma politico fra donne di diverse generazioni.

Maria Grazia Campari

Questa voce è stata pubblicata in contributi e discussioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...