Trasformiamo la forza delle singole in una forza collettiva

Sin dagli inizi tra le promotrici dell’Agorà del lavoro, ho sempre creduto nel progetto di creare a Milano una “piazza” in cui si parlasse di lavoro, a partire dal pensiero e dal sapere espresso dalle donne, ma volendo confrontarsi anche con gli uomini.

Tuttavia, dopo l’entusiasmante partenza all’Umanitaria il 23 maggio dello scorso anno, personalmente ho avvertito un senso di difficoltà crescente, nonostante la presenza di tante persone, spunti ed energie, nelle cinque agorà che sono seguite.

Per me, la difficoltà principale stava nel fatto che desideravo portare avanti il discorso che “il lavoro necessario per vivere è molto di più di quello retribuito”, discorso cardine del  documento “Immagina che il lavoro” ma che per fare dei passi avanti su questo tema era, a mio parere, essenziale il confronto in carne ed ossa, a partire da sé, con le donne (e gli uomini) che ora stanno sperimentando sulla propria pelle il Doppio sì, il desiderio di lavorare e di avere figli.

Per questo, ho pensato fosse necessario dedicare espressamente una agorà alle madri e ai padri e sono stata veramente felice della presenza di tante mamme-lavoratrici all’incontro del 30 gennaio e che dall’inizio alla fine ci sia stato uno scambio scorrevole e intenso.

Ringrazio quindi tutte quelle che hanno partecipato. Ora si tratta di capire come proseguire intorno ai “nodi” del Doppio sì che sono emersi anche lunedì sera: organizzazione del lavoro, flessibilità dell’orario per tutti, rappresentanza, accesso ai propri desideri sia come lavoratrice sia come madre, condivisione del lavoro di cura con il compagno, conflitto con chi (?)…

E di come fare perché la forza delle singole esperienze e delle singole riflessioni che abbiamo condiviso si allarghi a macchia d’olio e diventi forza collettiva per tutte e tutti.

Maria Benvenuti

Questa voce è stata pubblicata in contributi e discussioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...