Bella agorà!

Davvero un’agorà interessante ieri. Confronto aperto e serrato tra autonome professionali e dipendenti, tra autorappresentate e navigate sindacaliste, tra desideranti e deluse, tra mancanze di diritti e ricerca di senso nel proprio lavoro. Il report darà conto a presenti e assenti della ricchezza dei contenuti. Ma quello che mi preme dire a “botta calda” è la sensazione che davvero le donne dimostrano di essere le naturali abitanti del lavoro che cambia quando sanno mettere sul piatto la ricchezza e varietà dei loro desideri, le molteplici contradditorie facce della loro libertà: il modello unico nel lavoro, nella sua rappresentanza e nella sua rappresentazione, non ci basta. Solo a partire da qui possiamo ricostruire la politica.

giordana masotto

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in contributi e discussioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...