Archivi tag: cura

Vorrei che la cura fosse insegnata, ripartita, obbligata

di Antonella Nappi Leggendo Pretorius e ripensando alla discussione all’agorà del lavoro, la frase: “La crescita non è naturale ma tumorale” mi rincuora del dispiacere che mi fanno tutti gli acquisti di prodotti elettromagnetici e il loro funzionamento a onde … Continua a leggere

Pubblicato in contributi e discussioni | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

24 FEBBRAIO: QUESTIONI CONTROVERSE dopo l’incontro con Ina Praetorius

24 FEBBRAIO: QUESTIONI CONTROVERSE dopo l’incontro con Ina Praetorius  Agorà del lavoro di Milano & Primum vivere anche nella crisi: la sfida femminista nel cuore della politica Cura/care, nascita, materno, dono, restituzione, lavoro di cura, relazione con l’altra/o, desiderio, responsabilità, … Continua a leggere

Pubblicato in inviti e organizzazione, Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Ina Praetorius rilancia: ogni lavoro deve essere di cura. Entusiasmo e qualche perplessità

di Giovanna Pezzuoli Un centinaio di donne sedute tutte intorno alla relatrice, quella “rompiscatole post- patriarcale” (come le stessa si definisce) di Ina Praetorius, hanno animato l’altra sera il dibattito all’Agorà del lavoro di Milano, che è stato denso di … Continua a leggere

Pubblicato in report incontri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Agorà: donne e uomini a ripensare il lavoro

di Andrea Franchi Mi è stato possibile venire solo due volte ad Agorà, data la distanza da Pordenone e relativi problemi di pernottamento: non posso abusare dell’ospitalità (che peraltro può esser occasione di nuove relazioni). Leggo tuttavia il materiale. Credo … Continua a leggere

Pubblicato in contributi e discussioni | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Che lavoro vogliamo fare? E per quale modello di sviluppo?

A me sembra che se il “discorso” nell’Agorà del Lavoro va avanti a fatica (o almeno a me sembra che sia così) è perché non c’è abbastanza progettualità, lo sguardo sul futuro è troppo corto. Parliamo (io non lo faccio … Continua a leggere

Pubblicato in contributi e discussioni | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Alleanze e conflitti

Per rispondere alla domanda che ponevo ieri forse è meglio rovesciarla e chiedersi: chi non vuole che venga modificata l’organizzazione del lavoro? Chi sono i resistenti al cambiamento? Vedo due categorie di resistenti, accomunati dal fatto di non avere a … Continua a leggere

Pubblicato in contributi e discussioni | Contrassegnato , , | 3 commenti

Libertà di scelta e diritti per tutti

Partire da sé, interrogare la propria complessa esperienza esistenziale e aprire ad altre/i il comunicabile: questo è per me il forte dato attrattivo dell’AGORA’. La mia esperienza si è giocata nella ricercata e perseguita distanza dall’edificio garantista novecentesco, nell’uso di … Continua a leggere

Pubblicato in contributi e discussioni | Contrassegnato , | Lascia un commento

Cura come terreno di conflitto: ma con chi?

All’ultima Agorà, gli interventi mio e di Sandra Bonfiglioli chiedevano, anche se con parole in parte diverse, che l’uscita dalla crisi fosse segnata dal mettere al centro l’economia della vita e della cura. Si trattava di una esortazione-paradosso – ahimè, … Continua a leggere

Pubblicato in contributi e discussioni | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Non voglio più essere clandestina al mio fare

Leggendo l’articolo “Dire tutte insieme dei no che pesino” e i due commenti, sento l’urgenza di dire delle cose, come mi vengono fuori, magari in maniera rigida e me ne scuso in anticipo. Lo faccio perché anch’io seguo l’Agorà del … Continua a leggere

Pubblicato in contributi e discussioni | Contrassegnato , , | 1 commento